October, 2004

9 October 2004

 

Sono evidenti i tuoi giochi.
Gianni e’ come se avesse indossato gli occhiali a raggi X venduti dai giornali scandalistici per acquisire una capacita’ al limite del soprannaturale per decifrare parole e atteggiamenti di esseri viventi di genere femminile. Fatto, per altro, per lui non gia […]

8 October 2004

 

SMS

Cara Anna, patetica quanto te ne ho conosciute veramente poche.
La tua insicurezza mi nausea. Tanti saluti.

4 October 2004

 

Sfuma e socchiude ogni speranza il grigio stantio dell’umido padano, su asfalti e calcinacci, dopo litri di bevande corroboranti a base di anice e luppolo.
Hai ancora il suo profumo tra le dita, mutilate da un addio necessario per ricominciare a vivere.
Ti manchera’ Jasmine, caro dolce N […]

3 October 2004

 

Ci sono alcune sere in cui mi costringo a tornare a casa con gli occhi abbassati, strisciando contro i muri del mio palazzo. Sono quelle sere che inspiegabilmente riesco a fare zero rumore sulle scale (o almeno cosi’ mi pare), e fisso l’alternarsi del marmo degli scalini. Rosa. Bianco. R […]

2 October 2004

 

Mu:

Commuoversi sempre, apnea.
Il telefono suona la marcetta, ma dall’altra parte tuo padre ha una voce da oltretomba.
Sono le quattro del pomeriggio e ancora non sai se fuori c’e’ il sole o no.
Puzza di pioggia non c’e’, perlomeno.
Pronto? Ciao pa’.
E riattacca con l […]