February 11th, 2007

  •  26 February 2007 |
    Diario |
    3
     

    La teoria del ciao ciao e’ piuttosto interessante.
    Ci si scontra con discepoli del ciao ciao in ogni dove, nei momenti meno probabili delle nostre vite.
    Si puo’ riconoscere i suddetti adepti dal sorriso affettato, gli occhi spalancati, brillanti e ridenti, i denti bianchi, la mano tesa e il tono di voce squillante. Ciao ciao!, [...]

  •  22 February 2007 |
    Diario |
    0
     

    Sara’ la mia intolleranza cronica, sara’ che sto diventando vecchio, ma penso che puntualmente la sfiga mi assalga. La stessa cosa capita anche sui vagoni del treno, ma questo e’ un altro discorso.
    Il fatto e’ che comunque la metti, comunque ci provi, quando vado a un concerto mi piazzo sempre vicino a qualcuno che [...]

  •  13 February 2007 |
    Diario |
    0
     

    Ci sono canzoni che dovrebbero essere vietate.
    Negli Stati Uniti sono piu’ avanti di noi, si sa. Almeno di 40 anni, dicono. E ci sono alcune canzoni che nelle radio non passano. C’e’ una sorta di blacklist.
    Loro sono avanti, ma c’hanno sta fissa del terrorismo, no, e per carita’, ok, eh, hanno ragione, perche [...]

  •  12 February 2007 |
    Diario |
    3
     

    Io non so se vi siete accorti, ma il sito degli Zazzies, raggiungibile pigiando sulla Z in alto a sinistra, e’ stato completamente rinnovato.
    Questo vi dico e aggiungo che martedi’ 20 suoniamo da Quinto, in maschera, per Carnevale.
    Repertorio? Completamente rinnovato.

  •  11 February 2007 |
    Diario |
    0
     

    L’uomo ha inventato tante cose nella sua timida esistenza.
    Alcune cose sono geniali.
    I marsh mallows, per dire, lo sono.
    I sandalini di plastica come il grande lebowski, ad esempio, anche.
    Dio ne ha inventate altre. Diciamo che si e’ applicato un po’ di piu’.
    Cosi’ su due piedi, la prima che mi viene in mente [...]

  •  7 February 2007 |
    Diario |
    4
     

    Mi ritrovo magicamente in un bel localino milanese, piu’ simile a quelli a cui siamo abituati noi dalle nostre parti, rispetto alle fighetterie ben note.
    Sui muri locandine di film, ottima birra, atmosfera rilassata e globalmente gente a posto. Nessuno che urla. Nessuno che da’ fastidio.
    Sara’ che e’ martedi’ [...]